Web Vigilantes e Sceriffi del Web contro le Fake News

Oltre ai siti di fact checking, si stanno sempre più diffondendo nella Rete i siti web gestiti da soggetti che si autodefiniscono "debunkers", molti dei quali, nel tentativo di smascherare le Fake News, rischiano di assumere comportamenti simili a quelli degli sceriffi del Far West.

Gli sceriffi dell'Intelligenza Collettiva

Mossi infatti dalla convinzione etica che il web non sia soltanto un luogo di intrattenimento, ma che svolga soprattutto il ruolo di alimentare una presunta Intelligenza Collettiva, basata sui presupposti comunitaristici teorizzati durante gli anni '60 proprio nell'ambito dell'Università di Berkeley, California (a pochi passi da dove oggi risiede la Silicon Valley), molti fanatici sostenitori del "valore salvifico" del web hanno iniziato una vera e propria caccia alle streghe contro chi crea e chi veicola Fake News, assurgendosi a veri e propri sceriffi (web vigilantes) della Rete.

Dietro la parvenza di una azione meritoria, tuttavia, si cela il rischio concreto di una censura nei confronti di tutto ciò non sia "allineato" con il senso comune delle comunità digitali e dei fanatici dell'innovazione.

Continua la lettura

Accedi ai Contenuti Riservati
Accedi ai Contenuti Riservati

    Sottoscrivi la Newsletter per accedere
    in anteprima ai contenuti: