Smascherare le Fake News senza amplificarne la loro diffusione

Dopo aver analizzato le caratterisitiche delle Fake News e dei media digitali che ne facilitano la diffusione, insieme agli aspetti psicologici che contribuiscono alla condivisione in rete delle "bufale online", non ci resta che approfondire come contrastare efficacemente la diffusione delle Fake News.

Pensiero Critico, lo strumento indispensabile contro le Fake News

Lo strumento principale per contrastare le Fake News è senza dubbio il pensiero critico, vale a dire quell'insieme di tecniche che permettono di valutare la verosimiglianza di una affermazione o di una notizia, sulla base della analisi critica condotta non solo sulle informazioni, ma anche e soprattutto sui ragionamenti e sulle argomentazioni logiche che ne stanno alla base, e che contribuiscono o meno a fondare la loro attendibilità (a prescindere dal loro apparente potere di persuasione).

Il pensiero critico inoltre ci fornisce gli strumenti logici per smascherare gli errori logici (le fallacie logiche) che vengono comunemente utilizzati per indurre il pubblico a credere nelle Fake News.

Se c'è una spiegazione più semplice, quasi certamente è quella vera

Uno dei criteri di valutazione fornito dal pensiero critico, e spesso adottato per valutare la verosimiglianza di un'affermazione, è quello noto come "Rasoio di Occam", che in buona sostanza invita a diffidare delle spiegazioni troppo complicate e "artificiose" di situazioni e fatti.

Continua la lettura

Accedi ai Contenuti Riservati
Accedi ai Contenuti Riservati

    Sottoscrivi la Newsletter per accedere
    in anteprima ai contenuti: