Categoria Blog

La pandemia e i cialtroni della privacy

La pandemia di Covid li ha trasformato tutti in epidemiologi, virologi e…esperti privacy!

L’ignoranza statistica alla base delle errate opinioni e decisioni pubbliche

Le insidie delle probabilità condizionali alla base delle errate valutazioni e decisioni (dal Covid alla Cannabis…)

Emergenza Ransomware, comprendere il problema per impostare soluzioni adeguate

Il recente attacco ai server della Regione Lazio costituisce l’occasione per affrontare in maniera adeguata l’emergenza Ransomware

TikTok, chi bussa alla mia porta?

Imporre ai social network di verificare l’età degli utenti rischia di porre in secondo piano i reali problemi del rapporto tra i minori e la rete

Machine Learning underspecification, ovvero la rivincita della Teoria sui Big Data

Alcune debolezze di fondo dei modelli di Machine Learning renderebbero inaffidabili le previsioni ottenute

L’effetto cattura dei social e la sindrome di Stoccolma digitale

Le ultime settimane hanno visto protagonisti i social media per una serie di ragioni apparentemente scorrelate tra loro, ma che in realtà sono intimamente legate alle caratteristiche strutturali di tali strumenti di comunicazione.

Salvare la Scienza dagli scienziati (e la medicina dagli epidemiologi)

La recente epidemia da Covid-19 ha portato alla ribalta nuove figure professionali alimentando altrettante polemiche

Condividere i dati personali sui Social non significa rinunciare alla Privacy


Non ha senso sminuire le preoccupazioni legittime su privacy e sicurezza perchè alcuni utenti non se ne curano adeguatamente

Immuni obbligatoria per entrare in classe? Ma anche no!

A seguito della “raccomandazione” rivolta dal Miur agli studenti di installare la app Immuni per entrare in classe, è opportuna un’analisi critica della effettiva utilità delle tracking apps anti-covid

Individuare (presunti) terroristi con i Big Data non è la soluzione

Davvero la rinuncia alla Privacy è un male necessario per garantire la sicurezza dei cittadini, oppure l’impiego pervasivo dei Big Data non rischia di trasformarsi in un boomerang?

« Articoli precedenti


© 2021 Innovation Exploited

Torna su ↑