twitterlinkedinmail


Quando una iniziativa imprenditoriale può propriamente qualificarsi come Start-up Innovativa?

E’ corretto utilizzare il termine Start-up Innovative come sinonimo dell’omonimo fenomeno, tipicamente statunitense, delle Tech Startup della Silicon Valley?

Oppure è più adeguato assimilare le nostre Startup Innovative al concetto di Small Business utilizzato oltreoceano?

Continua la lettura

Sottoscrivi la Newsletter per accedere
in anteprima ai contenuti:


Le Start-up non sono “create uguali”…

Il punto controverso è che, in realtà, le vere e proprie Start Up Innovative sono da considerarsi una “rarità”, una eccezione, nel momento in cui se ne approfondiscono le caratteristiche specifiche, che possono essere riassunte in:

Continua la lettura

Sottoscrivi la Newsletter per accedere
in anteprima ai contenuti:


Start-ups vs Small Business

Il concetto di imprese innovative va poi confrontato con quello di Small Business, nel quale possono farsi rientrare le comuni piccole e medie imprese.

Continua la lettura

Sottoscrivi la Newsletter per accedere
in anteprima ai contenuti:


Startup e Imprese Innovative secondo Donadon

L’Italia non è un Paese per Start Up, meglio parlare di (piccole) imprese innovative, per evitare l’uso improprio del termine Start Up, per non rischiare di riprodurre le condizioni per una “bolla” simile a quella della New Economy di fine anni ’90.

È quanto ha dichiarato, non senza ragioni, Riccardo Donadon, in relazione al rapporto “Who’s Who dell’Italian Startup Ecosystem”, compilato dagli Osservatori del Politecnico di Milano.

Continua la lettura

Sottoscrivi la Newsletter per accedere
in anteprima ai contenuti:


Start Up, Imprese Innovative, Small Business: non soltanto una questione terminologica

Del resto, lo stesso Bill Aulet, nel suo paper “A Tale of Two Entrepreneurs: Understanding Differences in the Types of Entrepreneurship in the Economy”, ha analizzato i due principali profili imprenditoriali che caratterizzano i modelli di Start Up ipotizzabili.

Continua la lettura

Sottoscrivi la Newsletter per accedere
in anteprima ai contenuti:


Caratteristiche tipiche delle Startup Innovative

Uno degli elementi qualificanti le Startup Innovative, è costituito dalla capacità di inventare nuovi mercati, oltre che prodotti innovativi, contribuendo a rompere (disrupt) lo status quo
dei vari settori produttivi: è la capacità di porre in essere quella che l’economista Joseph Shumpeter definiva “distruzione creativa”, che qualifica come “innovativa” una Startup.

Continua la lettura

Sottoscrivi la Newsletter per accedere
in anteprima ai contenuti:


Bottom-up Innovation

Altro elemento tipico delle Startup Innovative, strettamente legato alle precedenti caratteristiche, è l’approccio produttivo di tipo “bottom up”, vale a dire ispirato “dal basso”, volto a far emergere le tendenze latenti e finora inespresse da parte della comunità degli utenti.

Continua la lettura

Sottoscrivi la Newsletter per accedere
in anteprima ai contenuti: