Cos’è Python

Python è un linguaggio moderno potente, facile da imparare e ideale per il rapido sviluppo di programmi.

Python è interpretato, il che significa che il computer esegue un altro programma per leggere l’input e quindi eseguire le istruzioni.

Perchè imparare Python

Python è ampiamente utilizzato, ad esempio, gli script di installazione per molte distribuzioni Linux sono scritti in Python.

Python è utilizzato per gli scopi più diversi, dalla Data Science all’ Ethical Hacking, passando per lo sviluppo di applicazioni grafiche e web.

Iniziare subito a programmare

Python è disponibile preinstallato in tutte o quasi le distribuzioni Linux.

È possibile comunque installare la versione per Windows e MacOs dal sito ufficiale di Python.

Usare Python da terminale

Una volta installato, è possibile lanciare i comandi python direttamente dall’interprete, inserendoli dalla linea di comando.

Per avviare l’interprete, è sufficiente digitare python da un terminale di shell Linux o dal terminale dos di Windows.

Una volta avviato l’interprete python dal terminale, apparirà il prompt dei comandi >>> dal quale potremo avviare le nostre istruzioni eseguibili:

Python 3.9.1  
Type "help", "copyright", "credits" or "license" for more information.
>>>

Possiamo quindi iniziare inserendo semplici istruzioni matematiche, utilizzando l’interprete python come una calcolatrice (premere ‘invio’ per eseguire i comandi):

>>> 2 + 3
5

Oppure possiamo richiamare le funzioni predefinite, come la print() per stampare la stringa "ciao mondo":

>>> print("ciao mondo")
Ciao mondo

Una volta terminata la nostra sessione interattiva, per uscire dall’interprete python utilizzeremo l’istruzione exit():

>>> exit()

Scrivere programmi python

Per quanto comodo, l’uso dell’interprete da riga di comando non offre la flessibilità richiesta dallo sviluppo di programmi complessi.

Pertanto, solitamente le istruzioni eseguibili vengono scritte e salvate all’interno di un comune file di testo (detti script).

Per scrivere i nostri programmi possiamo usare un qualsiasi editor di testo puro (al limite il ‘notepad’ di Windows, ma non un Word processor come Office WinWord (a causa della presenza di caratteri speciali di formattazione che interagiscono con i comandi python).

Solitamente, per la scrittura del codice è preferibile l’uso di un editor capace di riconoscere la sintassi del linguaggio python.

Tra gli editor più diffusi vi è sicuramente il programma notepad++ disponibile gratuitamente dal sito ufficiale di Notepad++.

Eseguire script Python

Una volta salvate le istruzioni all’interno di un file di scripting (che chiameremo prova.py), potremo eseguirlo invocando il seguente comando da console, dopo esserci spostati all’interno della directory in cui risiede il file:

python prova.py